Il Club Unesco di Ivrea presenta al Polo formativo Biella Città creativa

25 GENNAIO 2020

IVREA. Sabato 25 alle 16, nell’aula Magna del Polo formativo universitario di Ivrea, in via Montenavale, il Club per l’Unesco organizza un incontro pubblico per presentare Biella Città creativa per le “Crafts and Folk Arts”. La città laniera, infatti, il 30 ottobre scorso, a Parigi, è ufficialmente entrata a far parte del circuito mondiale delle Città creative Unesco per le sue straordinarie eccellenze nel settore tessile, sempre sensibili e attente alla sostenibilità. Un riconoscimento prestigioso che premia l’artigianato piemontese.

Dopo i saluti di apertura di Stefano Sertoli, sindaco di Ivrea, e di Virginia Tiraboschi, senatrice della Repubblica, interverrà il senatore Gilberto Pichetto Fratin, che si soffermerà sulle nuove opportunità di conversione produttiva per Biella e Ivrea. La parola passerà poi a Claudio Corradino, sindaco della Città di Biella che, insieme la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, è stato l’ente promotore della candidatura. Corradino presenterà i contenuti e le modalità che hanno portato alla candidatura di Biella Citta creativa.

Candidatura sostenuta con grande entusiasmo dalla cittadinanza: il dossier ha interessato una vastissima rete di soggetti pubblici e privati, a cominciare dalle 140 lettere di sostegno raccolte da tutta Italia e dal mondo fino alle 74 firme dei sindaci del Biellese, passando attraverso centinaia di ritratti di cittadini, istituzioni e aziende.